100% Made in Italy

Bandiera dell'Enotria

bandiera del sud d'Italia

Live Chat

Scrivici

Bandiera dell'Enotria in vendita

La bandiera ufficiale dell'Enotria, regione storica dell'Italia meridionale. La regione comprendeva le attuali regioni di Campania, Basilicata e Calabria ed era abitata dagli Enotri, fin dalla prima ondata di genti italiche indoeuropee. Gli Enotri erano un antico popolo di origine incerta che abitava un territorio che andava da Paestum fino al sud della Calabria. Dal sesto secolo a.C., gli Enotri vennero assorbiti da altre tribù italiche.

Leggi di più
Bandiera Enotria

Materiale:

Poliestere Nautico Ideale per Esterno

Stamina di poliestere per interno ed esterno

Dimensione:

Quantità:

Prezzo: (Iva Inclusa)

Vedi tabella dei formati disponibili

Dettaglio delle nostre finiture

Bandiere in Poliestere Nautico

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

15,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

20,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

28,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

38,00 €

(Iva Inclusa)

150x225 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

60,00 €

(Iva Inclusa)

200x300 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

130,00 €

(Iva Inclusa)

300x450 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

270,00 €

(Iva Inclusa)

400x600 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

488,00 €

(Iva Inclusa)

Bandiere in Stamina di poliestere

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

34,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

46,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

63,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

87,00 €

(Iva Inclusa)

Chi ha comprato la Bandiera dell'Enotria ha mostrato interesse anche per:

Vendita bandiera dell'Enotria

Secondo Pausania e Dionisio di Alicarnasso, l'Enotria prese il nome da Oenotrus, il più giovane dei cinquanta figli di Lycaone, che emigrò da Arcadia nel Peloponneso (Grecia).  Una probabile derivazione del termine Enotria sarebbe dal greco oinos, "vino", poiché gli Enotri abitavano un territorio ricco di vigneti.

Il vessillo è bianco, con nel primo terzo, vicino all’asta, una croce bianca in campo blu. La croce ha larghezza un ottavo dell’altezza.

C’è una fimbratura tra il primo terzo e il resto della bandiera. Il campo rimanente è quadrato bianco con al centro un capitello, sormontato da un grappolo d’uva.

Dionigi di Alicarnasso la descrive come una terra ottima per l'agricoltura e la pastorizia, scarsamente popolata, comunque amplissima (rif. Dionigi di Alicarnasso, Antichità romane, I 12.1).

L’Enotria, secondo moderni ricerche, sarebbe patria di tantissimi e rinomati vitigni, non ultimo, il Pinot nero. Nel volume “Wine Grapes: a complete Guide to 1,368 vine varieties, including their origins and flavours”, Jancis Robinson, Julia Harding e Jose Vouillamoz  affermano che il Pinot nero sia il progenitore di vitigni come Dureza, Mondeuse e Syrah.

Questi incroci e trasformazioni sarebbero avvenuti in Enotria, dove si ipotizza che il Pinot nero fosse già in uso dalla prima età arcaica e abbia poi raggiunto il Rodano solo successivamente, per merito dei Focei che, fondata Elea nella metà del VI secolo a.C., avviarono un intenso traffico marittimo con Massilia (Marsiglia) trasportando vino, uve e tralci di vite.