100% Made in Italy

Scozia

Live Chat

Scrivici

Bandiera da tavolo Scozia

Acquista la bandiera da tavolo Scozia. Le bandierine da tavolo Scozia sono ideali da essere poste sulla scrivania, per ricordare un viaggio o per dare il benvenuto a qualcuno che ci visita proveniendo da Scozia.


La bandierina di Scozia è venduta singolarmente senza basetta. Le basette possono essere acquistate a parte.

Leggi di più
Scozia

L’immagine è soggetta a copyright e non è riutilizzabile.

Seleziona il materiale:

Poliestere Leggero Ideale per Interno




Dimensione:

Quantità:

Prezzo: (Iva Inclusa)

Vedi tabella dei formati disponibili

Tabella di comparazione formati e prezzi disponibili per Scozia:

Formato bandiera

Prezzo cda

14x21 cm

Poliestere Leggero

Prezzo cda:

4,00 €

(Iva Inclusa)

Acquista con la bandiera da tavolo scozzese anche la base che più ti piace. Disponiamo di basette con base in marmo, basette in ferro cromato, basette in ottone cromato, basette in legno. A seconda dell'ambiente in cui sarà esposta la tua bandierina scozzese sarà più opportuna una specifica tipologia di basetta.

 

La croce bianca è il simbolo di Sant'Andrea, l'apostolo patrono della Scozia. Il colore dello sfondo della bandiera era variabile, dal blu chiaro al blu marino, a seconda, apparentemente, del tipo del colorante disponibile in ogni area ed epoca. 

Quando fu incorporato nella bandiera del Regno Unito, il blu navy fu usato come colore di sfondo. Tuttavia, nel 2003, una commissione del Parlamento scozzese stabilì che il colore ufficiale dello sfondo della bandiera fosse il Pantone blu 300 (cioè 0, 114, 198 nel modello di colore RGB o #0072C6 nei codici colore HTML), un colore leggermente più leggero del Pantone 280 della bandiera del Regno Unito.

Le dimensioni della bandiera non sono stabilite ufficialmente, anche se di solito sono 4:5.2 oppure 3:5 o ancora 2:3. 

 

Secondo la leggenda, nel 832 il re Angus II portò gli Scoti e i Pitti nella battaglia contro gli Angli vicino all'attuale città di Athelstaneford. Re Angus e i suoi uomini furono circondati e pregavano per la propria vita. 

Durante la notte, Sant'Andrea apparve al re e gli promise la vittoria. Al mattino, entrambi gli eserciti videro una croce bianca nel cielo azzurro, rappresentando la croce su cui era stato martirizzato Sant'Andrea. Questo aspetto diede coraggio agli scozzesi, mentre gli angli ne rimasero demoralizzati e persero la battaglia.

Le testimonianze storiche dell'uso della Croce di Sant'Andrea come simbolo della Scozia sono molto più tardive rispetto a questa leggenda. Nel 1385, il Parlamento scozzese decretò che i soldati scozzesi dovrebbero portare la saltiera come un badge. La prima bandiera scozzese conservata, costituita solo da una croce bianca, risale al 1503, anche se lo sfondo è rosso, non azzurro. Nel 1540 la leggenda del re Angus venne modificata alla sua versione attuale.

 

Dal 1606, e soprattutto dopo l'unione definitiva di Inghilterra e Scozia con l'Atto dell'Unione (1707), la bandiera della Scozia venne incorporata nella bandiera del Regno Unito. Più tardi nel 1801 venne aggiunta la Croce di San Patrizio, per simboleggiare il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda.