100% Made in Italy

Bandiera Ducato di Parma Piacenza

Vendita bandiera del Ducato di Parma e Piacenza

Live Chat

Scrivici

Bandiera Ducato di Parma Piacenza in vendita

La bandiera del ducato di Parma e Piacenza è stata introdotta nel 1545 da Pier Luigi Farnese ed anche per questo è definita come bandiera dei Farnese. La bandiera fu abolita nel 1731, alla morte dell'ultimo duca Antonio Farnese, quando lo stemma passò in eredità ai Borbone, a seguito del matrimonio tra la nipote Elisabetta Farnese e Filippo V di Spagna. La bandiera è gialla con 6 gigli azzurri.

Il ducato di Parma fu creato nel 1545 da quella parte del ducato di Milano a sud del fiume Po, conquistata dallo Stato Pontificio nel 1512. Questi territori, incentrati sulla città di Parma, furono affidati come feudo da Papa Paolo I al figlio illegittimo, Pier Luigi Farnese.

Leggi di più
Bandiera Ducato Parma Piacenza 1545 - 1731

Materiale:

Poliestere Nautico Ideale per Esterno

Poliestere Leggero Ideale per Interno

Stamina di poliestere per interno ed esterno

Dimensione:

Quantità:

Prezzo: (Iva Inclusa)

Vedi tabella dei formati disponibili

Dettaglio delle nostre finiture

Bandiere in Poliestere Nautico

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

15,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

20,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

28,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

42,00 €

(Iva Inclusa)

150x225 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

60,00 €

(Iva Inclusa)

200x300 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

130,00 €

(Iva Inclusa)

300x450 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

270,00 €

(Iva Inclusa)

400x600 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

488,00 €

(Iva Inclusa)

Bandiere in Stamina di poliestere

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

34,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

46,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

63,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

87,00 €

(Iva Inclusa)

Bandiere in Poliestere Leggero

Formato bandiera

Prezzo cda

91x140 cm

Poliestere Leggero

Prezzo cda:

15,00 €

(Iva Inclusa)

Chi ha comprato la Bandiera Ducato di Parma Piacenza ha mostrato interesse anche per:

Vendita bandiera Ducato di Parma Piacenza

Nel 1556, al secondo duca, Ottavio Farnese, fu assegnata la città di Piacenza, diventando così anche duca di Piacenza, e quindi lo stato fu in seguito debitamente noto come Ducato di Parma e Piacenza.

La famiglia Farnese continuò a governare fino alla loro estinzione nel 1731, quando il ducato fu ereditato dal giovane figlio del re di Spagna, don Carlo, la cui madre Elisabetta Farnese era l'erede dei Farnese. Regnò fino al 1735 durante la Guerra della successione polacca, quando Parma fu ceduta all'imperatore Carlo VI in cambio delle Due Sicilie.

Gli Asburgo governarono fino alla conclusione del Trattato di Aix-la-Chapelle nel 1748, quando fu ceduto ai Borboni nella persona di Don Filippo, il fratello minore di Don Carlo, che ricevette anche il piccolo Ducato di Guastalla. Questi divenne il fondatore della Casa Borbone-Parma sovrastando il ducato di Parma, Piacenza e Guastalla.

Nel 1796, il ducato fu occupato dalle truppe francesi sotto Napoleone Bonaparte e la situazione politica dello Stato divenne estremamente confusa. Il Duca Ferdinando mantenne il suo trono sotto i governatori militari francesi fino al trattato di Aranjuez del 1801, quando un accordo generale tra la Casa Borbone e Napoleone decise formalmente la cessione del ducato aòòa  Francia in cambio della Toscana, ma il Duca rimase a Parma fino alla morte nel 1802, forse per avvelenamento. 

Napoleone era indeciso sul futuro del ducato, aspirante a un impegno totale dei Borboni nelle guerre europee come suoi alleati. Anche se le leggi e l'amministrazione francesi furono gradualmente introdotte, l'annessione formale all'impero francese fu dichiarata solo nel 1808 dopo lo scoppio del conflitto contro la Spagna borbonica. Il ducato fu riformato come dipartimento del Taro.

Nel 1814, i ducati furono restaurati sotto la moglie di Napoleone, gli Asburgo, Maria Luisa, che li governò per il resto della sua vita. Dopo la morte di Maria Luisa, nel 1847, il ducato fu restituito alla linea borbonica di Parma, che aveva governato il piccolo ducato di Lucca. In questo contesto, Guastalla fu ceduta a Modena. I Borboni governarono fino al 1859, quando furono cacciati da una rivoluzione in seguito alla vittoria francese e sarda nella guerra contro l'Austria (chiamata Guerra d'Austria in Francia e Seconda Guerra d'Indipendenza in Italia).

La Casa di Borbone continua a reclamare il titolo di duca di Parma fino ad oggi. Il principe Carlos di Borbone-Parma ha vinto il titolo dal 2010.