100% Made in Italy

Bandiera Regno di Sardegna

Vendita bandiera Regnum Sardiniae

Live Chat

Scrivici
bandiera Regno di Sardegna

Bandiera Regno di Sardegna in vendita

Il Regno di Sardegna era uno stato dell'Europa meridionale che esisteva sin dall'inizio del XIV secolo e fino alla metà del XIX secolo. Fu lo stato predecessore del Regno d'Italia.

 

La bandiera del Regno di Sardegna è qui disponibile nella versione XIX secolo e cioè del 1848. Il Regno di Sardegna fu un'entità politica fondata dai catalano-aragonesi in Sardegna durante il dominio del re Giacomo II (1324), che nel 186 modificò il nome in "Regno d'Italia" sotto il sovrano Vittorio Emanuele II di Savoia.

Leggi di più
Bandiera Regno di Sardegna

Materiale:

Poliestere Nautico Ideale per Esterno

Poliestere Leggero Ideale per Interno

Stamina di poliestere per interno ed esterno

Dimensione:

Quantità:

Prezzo: (Iva Inclusa)

Vedi tabella dei formati disponibili

Dettaglio delle nostre finiture

Bandiere in Poliestere Nautico

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

15,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

20,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

28,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

48,00 €

(Iva Inclusa)

150x225 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

60,00 €

(Iva Inclusa)

200x300 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

130,00 €

(Iva Inclusa)

300x450 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

270,00 €

(Iva Inclusa)

400x600 cm

Poliestere Nautico

Prezzo cda:

488,00 €

(Iva Inclusa)

Bandiere in Stamina di poliestere

Formato bandiera

Prezzo cda

20x30 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

34,00 €

(Iva Inclusa)

30x45 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

46,00 €

(Iva Inclusa)

70x100 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

63,00 €

(Iva Inclusa)

100x150 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

87,00 €

(Iva Inclusa)

150x225 cm

Stamina di poliestere

Prezzo cda:

184,00 €

(Iva Inclusa)

Bandiere in Poliestere Leggero

Formato bandiera

Prezzo cda

91x140 cm

Poliestere Leggero

Prezzo cda:

11,00 €

(Iva Inclusa)

Chi ha comprato la Bandiera Regno di Sardegna ha mostrato interesse anche per:

Vendita bandiera Regno di Sardegna

Quando fu acquisito dal duca di Savoia nel 1720, era un piccolo stato con istituzioni deboli. Tuttavia, i Savoia vi unirono i loro beni sulla terraferma italiana e, alla volta della guerra di Crimea nel 1853, avevano costruito il regno risultante con poteri forti. Lo stato composito sotto i Savoia in questo periodo può essere chiamato Savoia-Sardegna o Piemonte-Sardegna, o anche il regno del Piemonte per sottolineare che l'isola della Sardegna era di secondaria importanza per la monarchia. Il nome formale dell'intero Stato Savoia era "gli Stati di Sua Maestà il Re di Sardegna". La capitale finale fu Torino, capitale della Savoia fin dal Medioevo.

 

Il regno inizialmente era costituito dalle isole della Corsica e della Sardegna, sovranità rivendicate dal Papato, che le concesse come feudo, il regnum Sardegna e Corsica ("regno della Sardegna e della Corsica"), al re Giacomo II di Aragona nel 1297. 

A partire dal 1324, Giacomo ei suoi successori conquistarono l'isola della Sardegna e fondarono de facto la loro autorità de jure. 

Nel 1420 è stata acquistata l'ultima rivendicazione contro l'isola. Dopo l'unione delle corone di Aragona e Castiglia, la Sardegna divenne parte dell'impero impero spagnolo. 

Nel 1720 furono ceduti dagli aggressori Asburgo e Borboni al trono spagnolo al duca Vittorio Amedeo II di Savoia. 

Il Regno di Sardegna è stato progressivamente identificato con gli stati governati dal ramo principale della Casa di Savoia, che comprendeva, oltre a Savoia e Aosta, possedimenti dinastici sin dall'XI secolo, il Principato del Piemonte (un possesso costruito nel 13 secolo) e la Contea di Nizza (possesso dal 1388). 

Mentre in teoria la capitale tradizionale dell'isola di Sardegna e sede dei suoi viceré era Cagliari, la città piemontese di Torino era la capitale de facto di Savoia.

 

Quando i domini continentali della Casa di Savoia furono occupati e eventualmente annessi dalla Francia Napoleonica, il re di Sardegna fece la sua residenza permanente sull'isola per la prima volta nella sua storia. Il Congresso di Vienna (1814-15), che ha ristrutturato l'Europa dopo la sconfitta di Napoleone, ha restituito alla Savoia i propri beni continentali e li ha ampliati con la Liguria, presa dalla Repubblica di Genova. Nel 1847-48, in una "fusione perfetta", i vari Stati savoiardi si unificarono sotto un sistema giuridico, con la capitale di Torino e concedevano una costituzione, lo Statuto Albertino. Seguì l'annessione della Lombardia (1859), degli stati centrali italiani e delle due sicilie (1860), Venetia (1866) e degli Stati papali (1870). Il 17 marzo 1861, per riflettere con maggiore precisione la sua nuova dimensione geografica, il Regno di Sardegna ha cambiato nome nel Regno d'Italia e la sua capitale è stata definitivamente trasferita a Firenze e poi a Roma.